Voucher

Voucher : il ministero rettifica
le disposizioni dell’ispettorato

Rispondendo ai quesiti , il ministero ha dettato le sue linee sui voucher .
• Nelle ipotesi in cui il prestatore svolga l’attività per l’intera settimana , i datori di lavoro non agricoli possono effettuare una sola comunicazione con la specifica indicazione delle giornate interessate , del luogo e dell’ora di inizio e fine della prestazione di ogni singola giornata .
• Per il prestatore che svolge l’attività in un’unica giornata ma con due fasce orarie differenziate è sufficiente effettuare un’unica comunicazione con la specificazione degli orari in cui il lavoratore è impegnato nell’attività lavorativa .
• In caso di variazioni nell’orario non segnalate entro i 60 minuti dall’inizio o dalla fine dell’orario , vale la sanzione prevista per la mancata comunicazione .
• Nel caso il committente non abbia effettuato la dichiarazione di inizio attività all’Inps , si procederà con la contestazione della maxi sanzione per lavoro nero .
• I soggetti non imprenditori o professionisti non sono tenuti ad effettuare la comunicazione all’ispettorato nazionale .